Tenerife - La Orotava (prima parte)

Pensavate che avessi terminato con il mio racconto delle ferie a Tenerife?
Sbagliato!
Riprendo esattamente da dove ero rimasto.
Come dicevo in quel post, causa un tempo molto incerto, ho dedicato la giornata alla visita di alcune località al Nord dell'isola: in particolare Puerto de la Cruz dove ho potuto rigenerarmi al Parque Taoro, e poi una seconda meta di cui vi parlo oggi: La Orotava.
La scelta non è dettata dal caso.
Si trova a poca distanza da Puerto de la Cruz, ed oltre ad essere un cittadina molto graziosa e pittoresca, vanta la presenza di un giardino botanico. Anche a Puerto de la Cruz ce n'è uno, ma non sono solo in vacanza… e se non voglio rischiare il linciaggio per un overdose di parchi e giardini devo sceglierne uno soltanto!
Arrivati, la prima cosa che si nota è la bellissima Iglesia de Nuestra Señora de la Concepción, una delle chiese principali dell'isola, che appare in parecchi scorci. Fondata nel 1788, oltre ad avere una facciata particolare, ha anche un interno bellissimo.






Lasciata la chiesa, lentamente La Orotava mostra graziosi scorci ed interessanti edifici,


tra i quali spicca la Casa Fonseca detta anche Los Balcones (facile intuirne il perché), uno dei migliori esempi del barocco "canario".



Poco distante la strada dei mulini, dove entro incuriosito da quest'insegna,


per scoprire questa piccola meraviglia di giardino!


Ma non dovevo andare a vedere il giardino botanico?
Mi incammino verso Plaza del Ayuntamiento.


Qui si trova il Municipio e per celebrare il giorno del Corpus Christi creano dei "tappeti" di sabbia e fiori meravigliosi che occupano tutta l'intera piazza! Peccato non poterli vedere... ma se volete farvi un'idea dell'enormità di queste opere temporanee e della loro dimensione date un occhiata a questo video!


Il giardino dovrebbe essere alle sue spalle!
Mi incammino felice come una pasqua… ma e che *****!!!!!!!!
E' chiuso!


Guardo meglio gli orari. E scopro che era aperto solo alla mattina ed ora sono le tre del pomeriggio.
Mi limito a sbirciare attraverso le inferriate della cancellata,



ad ogni scatto mi arrabbio, per non avere la possibilità di passeggiare lungo quelle stradine avvolto da piante e fiori esotici!




Ma Tenerife ha in serbo mille sorprese…
Ed alla fine un risvolto positivo ed inaspettato c'è stato!
Ma di questo parlerò nel prossimo post!

4 commenti:

  1. Cazzolina, gli orari di chiusura sono una fregatura in ogni parte del mondo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Laura... una fregatura!
      Buona domenica

      Elimina
  2. Pensa te che sono arrabbiato pure io! Non puoi farmi vedere quelle immagini e poi basta!!! Dovevi entrare abusivo! :D

    Un saluto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La tentazione era davvero forte... ma da bravo ospite in terra straniera, mi sono comportato bene! Poi, come ho anticipato in conclusione del post, non ne ho avuta la necessità, perché mi è bastato girarmi ed attraversare la strada per scoprire... Mi fermo qui!!! Nel prossimo post lo scoprirai!! ;-)
      Tu tutto bene? Ho letto che ti sei appena trasferito. Come farai ora col tuo magnifico giardino???
      Ciao Pontos

      Elimina

Powered by Blogger.